lunedì 31 ottobre 2011

CARO DIARIO


Dal diario di un cane:
8:00 - Cibo ! La mia cosa preferita !
9:30 - Un giro in macchina ! La mia cosa preferita !
9:40 - A spasso nel parco ! La mia cosa preferita !
...
... ... 10:30 - Coccole ! La mia cosa preferita !
12:00 - Pranzo ! La mia cosa preferita !
13:00 - Giochi in giardino! La mia cosa preferita !
15:00 - Scondizolo ! La mia cosa preferita !
17:00 - Merenda ! La mia cosa preferita !
19:00 - Si gioca a palla ! La mia cosa preferita !
20:00 - Wow! Guardo la tv con i mamma e papà ! La mia cosa preferita !
23:00 - A nanna nella cuccia ! La mia cosa preferita !

Dal diario di un gatto :
Giorno di prigionia numero 983.
I miei guardiani continuano a prendermi per il c*lo con dei piccoli oggetti ciondolanti.
L'unica cosa che mi aiuta ad andare avanti è il mio sogno di scappare. Nel tentativo di disgustarli, vomito ancora sul tappeto.
Oggi ho decapitato un topo e ho gettato il corpo senza testa ai loro piedi. Speravo che ciò li terrorizzasse, perchè è la prova di cosa son capace di fare. Comunque, hanno fatto un piccolo commento su che "bravo piccolo cacciatore" io sia. Bastardi.
Oggi son quasi riuscito ad assassinare uno dei miei tormentatori passandogli in mezzo ai piedi mentre camminava. Devo riprovarci domani, però in cima alle scale.
Sono convinto che gli altri prigionieri siano lecchini e spie. Il cane ha sempre dei privilegi speciali. Viene regolarmente rilasciato, e sembra pure che voglia tornare. Ovviamente è un ritardato.
L'uccellino dev'essere un informatore. Lo osservo mentre comunica con le guardie regolarmente. Son sicuro che riferisce ogni mia singola mossa. I miei guardiani l'hanno messo in custodia protettiva in una cella in alto, così è al sicuro, per ora... Vi terrò aggiornati.
 
 
Vorrei essere io l'autore di questo testo ironico e tagliente.
Invece mi sono solo limitato a rubarlo dalla pagina FB di mia sorella Grace.
Sono un gattaro convinto...ribelle e rompiballe...e la visione della realtà proposta dai due sguardi (cagnesco e gattesco) mi ha fatto ridere alla grande.
Ma quanto è vero...quanto...
 
ALIAS

3 commenti:

  1. Eh, se è vero... Viva i gatti!!

    RispondiElimina
  2. Mi complimento con Grace. Lo sguardo del mio gatto è diverso perché vive la maggior parte del tempo in giro nei boschi e rientra solo per mangiare, dormire comodo e assalire il cane (quando il cane era cucciolo ha tentato di mangiarselo). Gode della libertà ma anche dei privilegi di una famiglia. Non potrebbe andargli meglio.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo!!! Anch'io ho cane e gatto e mi ha fatto morir dal ridere questo confronto!!! :)

    RispondiElimina