domenica 20 maggio 2012

NON APRITE QUEL LIBRO


Oggi, in questa lunga domenica di pioggia e di brutte notizie sputate dai TG nazionali, ho finito la revisione del romanzo eliminato dal Torneo.
Piccole modifiche che mi hanno permesso di limare alcune scene e scandire meglio i tempi cronologici della storia.
I consigli ricevuti dai lettori non li ho seguiti.
Non per ottusità o presunzione, ma perché, le loro indicazioni, evidenziavano scelte che ho preso in modo cosciente e di cui capisco tutto il potenziale e tutti i limiti eventuali.
Volevo scrivere una storia con quelle atmosfere e volevo disegnare personaggi con quelle sfumature e quelle caratterizzazioni.
Ora lo spedirò in giro e vedrò se occhi professionali ed esperti sapranno vederci qualcosa di buono.
Ho ritrovato tutto il divertimento che ho provato scrivendolo.
Per me conta questo.
Potevo renderlo più furbo evitando la scena incriminata, ma poi, rileggendolo, mi sono reso conto che più avanti, i lettori-bigotti, avrebbero trovato altri motivi per stroncarlo.
E allora...vada com'è andata.

La storia freme...in attesa di occhi insaziabili.

1 commento:

  1. grande Carlo!! proprio questo volevo sentirti dire!

    RispondiElimina